Via Giovanni Battista Lulli, 2 04100 Latina
329 964 5810

Corsi di tango argentino e il metodo Riabilitango

Il tango influisce positivamente sulla sfera fisica, psicologia e relazionale della persona

La scuola di tango argentino L'Oltre Tango organizza diversi corsi di danza rivolti a ragazzi ed adulti con disabilità fisica e/o psichica e non solo.

I nostri corsi sono tenuti dal maestro Roberto Nicchiotti, Campione Italiano Paralimpico 2017 e 2018 di Tango Argentino, operatore abilitato al metodo "Riabilitango, e ideatore del metodo L'Oltre Tango insieme a diversi docenti di sostegno del territorio che collaborano gratuitamente per la buona riuscita del progetto.

Fin dalle prime lezione si possono raggiungere traguardi importanti grazie alle attività di socializzazione, di presa di coscienza del proprio corpo e di quello degli altri, di conoscenza del gruppo e del mondo del tango con la sua musica e etichetta.

Benefici e miglioramenti raggiungibili grazie ai nostri corsi

Il nostro metodo di tangoterapia L'Oltre tango tra corsi, gare ed esibizioni, permette di lavorare sui seguenti obiettivi:

Miglioramento dal punto di vista motorio-prassico: attraverso la danza e il gioco è possibile migliorare l'utilizzo dell'azione corporea e del movimento nello spazio con una maggiore percezione e consapevolezza di sé e dell'utilizzo del proprio corpo come mezzo per entrare in relazione con gli altri.

Potenziamento dell'asse affettivo-relazionale: la condivisione di emozioni e il contatto attraverso l'abbraccio ha permesso lo sviluppo di empatia nella coppia e della comunicazione con gli altri destinatari del progetto e con tutti gli altri soggetti coinvolti.

Grazie anche alle attività esterne (rappresentazioni e competizioni), si possono raggiungere obiettivi relativi al miglioramento nella socializzazione anche in contesti diversi da quello "protetto" del gruppo. Al tempo stesso, lo stare in gruppo aiuta molti ragazzi a prendersi maggiore cura del proprio corpo e a porre più attenzione all'abbigliamento e all'estetica.
Tutto ciò comporta una maggiore consapevolezza dei propri mezzi ed un incremento dell'atutostima e senso di autoefficacia.

Miglioramento nell'ambito cognitivo: attraverso strategie basate sull'apprendimento per prove ed errori e grazie al sostegno del mediatore che accompagna la persona con disabilità nel suo processo cognitivo si possono raggiungere miglioramenti evidenti nell'elaborazione dei dati ricevuti, con una maggiore rispondenza del risultato raggiunto rispetto al compito richiesto e lo sviluppo della capacità di improvvisazione.

Sviluppo/potenziamento dell'asse neuropsicologico: l'allenamento mnemonico costante e calibrato alle difficoltà, realizzato grazie al tango e all'interesse per il ritmo e la danza, permette un miglioramento nella soglia di attenzione, a breve e lungo termine.